CSR. Premiate le migliori tesi di laurea: 81,1% dei giovani ritiene utili investimenti nel settore

Sono state premiate ieri a Roma le migliori tesi di laurea sulla responsabilità sociale d’impresa. I tre vincitori della VI Edizione del Premio Socialis si aggiudicano la possibilità di effettuare lo stage formativo presso alcune delle Aziende sostenitrici del progetto: Chiquita, E. On, Fondazione Chiesi, Novartis, MerckSerono, Sky, Terna e Unilever. Nell’ambito del Premio anche 3 menzioni speciali per l’approfondimento, l’accuratezza e l’originalità dei lavori. "Una scelta non facile – commenta Roberto Orsi, Presidente di Errepi Comunicazione e coordinatore scientifico del progetto – poiché ciascun elaborato ha mostrato come il tema della Responsabilità Sociale sia concretamente sentito dai giovani in procinto di affrontare il mercato del lavoro. Stessa sensibilità mostrano le Aziende, l’81,1% delle quali ritiene molto importante se non fondamentale investire in Sviluppo delle Risorse Umane e Formazione di Figure Professionali nell’ambito della responsabilità sociale e dello sviluppo sostenibile".

E’ questo infatti uno dei dati più significativi dell’indagine "Tendenze di sviluppo e diffusione della Responsabilità Sociale in ambito imprenditoriale ed accademico" che SWG ha effettuato su un campione rappresentativo delle Aziende italiane con oltre 100 dipendenti e presentata nel corso della cerimonia di consegna del Premio Socialis svoltasi al CNEL.

La VI edizione del Premio Socialis, unico riconoscimento italiano riservato alle migliori tesi di laurea sulla Responsabilità Sociale, l’impegno nella cultura, le iniziative delle imprese per i dipendenti e lo sviluppo sostenibile, ha avuto il patrocinio di Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, Ministero dello Sviluppo Economico, Ministero dell’Ambiente, CNEL, AIDP, Provincia di Roma, Comune di Roma, Unioncamere.

Comments are closed.