Campagna di richiamo per 500 mila Fiat Grande Punto

Una campagna di richiamo per circa mezzo milione di automobili Fiat Grande Punto è stata avviata dall’azienda, che sta mandando una lettera ai possessori dell’automobile invitandoli a far controllare la vettura.

L’automobile è infatti finita sul bollettino Rapex, il sistema di allerta rapido dell’Unione europea per i prodotti pericolosi, nel bollettino del 27 novembre, e riguarda i modelli Fiat Grande Punto e Grande Punto Abarth. Secondo il Rapex, le autovetture presentano un difetto di fabbricazione nel piantone dello sterzo: il rischio, causato da "un possibile serraggio non corretto del piantone dello sterzo superiore", è la possibile rottura dell’albero "con conseguente perdita del controllo direzionale che potrebbe portare a un incidente".

La Fiat sta dunque invitando i consumatori a rivolgersi all’azienda per un controllo gratuito. "Quando c’è un sospetto – commenta Franco Sodano dell’Ufficio stampa Fiat – si fa una campagna di richiamo che consiste nel mandare lettere ai possessori. Il controllo è doveroso. I possessori di automobili sono stati invitati a presentarsi e noi controlleremo che sia tutto a posto". Le automobili sono state vendute metà in Italia e metà all’estero.

Comments are closed.