Coldiretti: aumenta consumo di vino e spumanti

Nel 2005 si segnala un aumento del consumo di vino e spumanti mentre diminuisce drasticamente quello di birra. E’ il commento di Coldiretti ai dati elaborati da Ismea AcNielsen relativi agli acquisti domestici nazionali di prodotti alimentari che evidenziano, tra l’altro, una sostanziale stabilità nei prezzi medi di vini e spumanti.

Il consumo di vino è pari a 857 milioni di litri all’anno (il 56% rosso, il 37% bianco, 7% rosato), un livello comunque inferiore a quello indicato come ottimale per garantirsi una lunga vita e diminuire l’incidenza della mortalità da infarto miocardio.

Il rapporto tra vino, salute ed estetica sarà al centro del Secondo Convegno Internazionale "Universo del Vino e della Salute" che verrà presentato domani a Palazzo Rospigliosi durante il quale si discuterà, alla presenza di importanti opinion leaders, degli effetti dell’uso del vino nella prevenzione dei danni all’apparato cardiovascolare, nelle neoplasie, nella cosmetologia, nella prevenzione dei danni dell’invecchiamento, nella riduzione dell’assorbimento del colesterolo e in molti altri settori della medicina.

 

Comments are closed.