Commissione Difesa Vista lancia allarme “i raggi UV fanno invecchiare gli occhi”

La Commissione Difesa Vista, che si occupa di monitorare il comportamento degli italiani di fronte ai rischi del sole, lancia l’allarme: bisogna proteggere gli dai raggi UV che col tempo generano danni gravi. "I raggi ultravioletti provocano un invecchiamento precoce degli occhi – spiega Flavio Paratore, del Dipartimento di Oftalmologia dell’Ospedale San Raffaele di Milano – e questo causa un aumento dell’incidenza di cataratta e degenerazioni retiniche".

Le radiazioni, infatti, determinano un invecchiamento precoce degli occhi, i cui effetti a lungo termine possono andare dalla cataratta alle più pericolose degenerazioni della retina. L’occhio umano, continua la Commissione, ha una certa capacità di proteggersi dalla troppa luce, "ma è bene ricordare che questa protezione non è completa". Secondo il professor Paratore, alcune ricerche condotte su persone particolarmente esposte ai raggi ultravioletti (come chi vive in montagna) hanno mostrato un’incidenza dei danni alla vista di circa il 3% superiore rispetto alla media. Non tutti, inoltre, sopportano l’esposizione al sole in modo uguale: "La cataratta è un problema che sul lungo periodo si presenta per tutti – ha spiegato Paratore -ma i soggetti di pelle più chiara sono più sensibili, poichè hanno meno pigmentazione iridea". L’iride, infatti, agisce come ulteriore diaframma: maggiore è la sua pigmentazione (iride scura), minore è quantità di luce che filtra.

Il consiglio della Commissione Difesa Vista è quindi quello di proteggere bene gli occhi con lenti da sole adeguate. Particolare attenzione ai raggi Uv deve poi prestarla chi ha già subito interventi agli occhi, in particolare per la rimozione della cataratta o per la riduzione della miopia attraverso laser o Prq. "L’intervento alla cataratta prevede l’asportazione del cristallino – ha continuato Flavio Paratore – dunque viene meno la sua azione protettiva".

 

Comments are closed.