Conti correnti a confronto: 5 mosse per capire quello più adatto alle nostre esigenze

Con l’iniziativa "conti correnti a confronto", il Consorzio PattiChiari ha voluto creare la più grande piattaforma di confronto tra conti correnti: essa permette, infatti, di compiere oltre 3 milioni di confronti tra differenti prodotti di conto corrente. L’iniziativa che si rivolge a chiunque – famiglie, ragazzi, giovani, pensionati – voglia aprire un conto corrente attraverso una scelta attenta sia ai servizi offerti che ai costi, permette di confrontare la vasta gamma di prodotti disponibili sul mercato contando su informazioni chiare, certificate e soprattutto disponendo di una comparazione facile e omogenea.

La comparazione può essere effettuata attraverso 5 differenti chiavi di ricerca:

  • Le banche più vicine
  • La scelta diretta di una banca
  • I conti on line e quelli offerti tramite i promotori finanziari
  • La scelta fra 8 "profili tipo" socio-demografici
  • Il questionario di autoprofilatura

Attraverso il criterio della "banca più vicina", inserendo un indirizzo completo (casa, ufficio, …) saranno elencate le banche aderenti all’iniziativa più vicine al punto indicato. A questo punto, cliccando sul nome di una o più banche tra quelle elencate, ti sarà mostrata la lista dei loro prodotti di conto corrente e quindi la Scheda standard.

Se si decide, invece, di selezionare direttamente una banca, si otterrà la lista dei suoi prodotti di conto corrente inclusi nel sito e quindi la Scheda standard di presentazione di ciascun prodotto. Inserendo anche l’indirizzo si potranno conoscere le filiali più vicine al luogo che interessa.
Confrontando i costi on line e quelli offerti tramite i promotori finanziari, verranno elencati i prodotti di conto corrente delle banche prescelte attivabili direttamente on line o tramite promotori finanziari.

Gli 8 "profili tipo" socio-demografici, sono:

  • ragazzi tra i 13 e i 18 anni;
  • giovani tra i 18 e i 30 anni non percettori di reddito;
  • giovani tra i 18 e i 30 anni percettori di reddito;
  • famiglie con esigenze di base;
  • famiglie con esigenze medie;
  • famiglie con esigenze evolute;
  • pensionati con esigenze medie;
  • pensionati con esigenze evolute.

Infine, il confronto può essere effettuato scegliendo di compilare un questionario. In questo caso bisognerà scegliere dapprima le banche tra le quali effettuare la ricerca. Poi, per individuare il conto più adatto agli effettivi bisogni, rispondere alle 12 domande del questionario di autoprofilatura, ovviamente anonimo.

Comments are closed.