Contraffazione, siglato accordo Fiamme Gialle e MAP

Il contrasto al fenomeno della contraffazione è l’ obiettivo del protocollo d’ intesa sottoscritto oggi dal sottosegretario alle Attività produttive e Alto commissario per la lotta alla contraffazione, Roberto Cota ed il comandante della Guardia di finanza, generale Roberto Speciale. L’ accordo mira alla prevenzione, ricerca e repressione delle violazioni in materia di diritti d’ autore, brevetti. Il protocollo, ha detto il generale Speciale, "Testimonia ancora una volta la costante volontà del corpo di fornire, con sempre maggiore efficienza ed efficacia, il proprio contributo a favore dei primari soggetti istituzionali che operano a salvaguardia dei diritti fondamentali dei cittadini". Per una più incisiva azione di contrasto del fenomeno le Fiamme Gialle hanno istituito il Nucleo speciale tutela mercati al cui interno opera, con competenza specifica, il Gruppo marchi, brevetti e proprietà, la cui professionalità verrà messa a disposizione dell’ Alto commissario.

"La contraffazione dei prodotti non è un problema nuovo" ha commentato il segretario generale Adiconsum, Paolo Landi "è un fenomeno in forte crescita, legato alla delocalizzazione delle produzioni e alla globalizzazione dei mercati". L’associazione giudica quindi positivamente l’accordo stipulato oggi; ma occorre fare di più: i controlli fatti a campione alla dogana possono far diminuire la quantità di merce contraffatta che entra nel nostro paese, su cui successivamente vengono apposti i marchi delle nostre aziende. Solo così è possibile proteggere il made in Italy e i consumatori stessi.

 

Comments are closed.