DIRITTI. “Aggiungi un paese a tavola”, Adoc, Cittadinanzattiva e MDC contro il razzismo

In occasione della settimana antirazzista, che si tiene dal 19 marzo al 2 aprile, Adoc, Cittadinanzattiva e Movimento Difesa del Cittadino, in collaborazione con l’U.N.A.R – Ufficio Nazionale Antidiscriminazione Razziale, Dipartimento Pari Opportunità presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri – realizzeranno, in 3 diverse città italiane, un’iniziativa volta a favorire l’incontro e lo scambio tra culture diverse attraverso uno strumento inusuale: le specialità gastronomiche.

Ecco il programma delle iniziative: Roma, 21 Marzo ore 11, in Piazza San Lorenzo in Lucina – Avellino, 20 Marzo ore 11, in Corso Umberto – Bologna, 21 marzo ore 17, presso la Struttura dell’Opera Pia dei Vergognosi Via Marsala.

Verranno coinvolte le principali comunità di immigrati presenti sul territorio, tra cui la comunità somala, la comunità peruviana, quella ucraina e quella cinese. I rappresentanti delle comunità, in collaborazione con i rappresentanti delle 3 Associazioni che organizzano l’evento, saranno presenti in piazza con uno stand e distribuiranno gadget e materiale informativo relativo alle ricette tipiche delle comunità. L’idea è quella di sfruttare la capacità aggregante del cibo per favorire uno scambio interculturale tra universi diversi: il cibo come veicolo di arricchimento della propria dimensione culturale e allo stesso tempo strumento di prevenzione della discriminazione razziale/emarginazione sociale. La cultura culinaria assume spesso una valenza positiva in quanto il cibo è tra gli elementi culturali che connotano un popolo quello che ha una maggiore forza evocativa, simbolica ed aggregante. In ogni cultura il mangiare è un momento da condividere insieme ai propri cari e comunque un elemento di convivialità. Attraverso l’iniziativa si intende quindi creare un momento di condivisione e di integrazione culturale, con la speranza di gettare uno sguardo verso nuovi orizzonti culinari e quindi anche culturali.

Comments are closed.