DIRITTI. Cittadinanzattiva e Partito Radicale aderiscono al Martin Luther King Day

Cittadinanzattiva e il Partito Radicale Nonviolento hanno aderito alla giornata di servizio alla comunità promossa per la giornata di oggi, in occasione del Martin Luther King Day, dal Comitato inaugurale del Presidente degli Stati Uniti Barack Obama. "La nostra è un’adesione politica al Piano per il servizio civico universale e volontario previsto nel programma elettorale di Obama, un approccio innovativo che rivoluziona il rapporto tra cittadini e Stato. Il governo italiano dovrebbe trarne esempio, per valorizzare l’apporto che gruppi di cittadini organizzati possono dare al governo della società e del territorio, e allo stesso tempo dare piena attuazione all’articolo 118 della Costituzione.

Tra gli esponenti radicali, Marco Pannella ha svolto questa mattina una visita ispettiva nel carcere di Regina Coeli di Roma, insieme al segretario di Nessuno Tocchi Caino, Sergio D’Elia; Rita Bernardini, deputata radicale eletta nel PD si è recata invece al carcere minorile di Bologna. Bruno Mellano, presidente di Radicali italiani, ha annunciato che andrà a donare il sangue, denunciando la diminuzione dei donatori registrata negli ultimi mesi. Stessa scelta per diversi altri esponenti radicali.

Per Cittadinanzattiva, Teresa Petrangolini, segretario generale, insieme agli altri dirigenti nazionali e locali dell’organizzazione, risponderanno al telefono alle richieste e alle segnalazioni dei cittadini per garantire la tutela dei diritti, soprattutto in ambito sanitario.

Le iniziative, che avranno luogo in coincidenza con l’iniziativa americana, sono diverse e diffuse in tutto il territorio italiano. Sono più di un centinaio i cittadini che hanno aderito all’iniziativa.

Comments are closed.