DIRITTI. Eluana, Senato interrompe ddl e approva mozione su idratazione e alimentazione

Dopo la morte di Eluana Englaro l’esame del disegno di legge presentato dal Governo al Senato è stato interrotto. La prospettiva che si apre è dunque quella di un ritorno all’esame delle proposte in tema di testamento biologico "con l’impegno di giungere in tempi ragionevoli all’approvazione di un testo". Nella seduta di questa mattina il Senato ha dunque discusso tre mozioni in materia di alimentazione e idratazione. Il testo della mozione approvata afferma: "Il Senato, premesso che è sempre più urgente la discussione e l’approvazione di norme che garantiscano la certezza di cure idonee e di adeguata assistenza nella fase terminale dell’esistenza ovvero quando le condizioni personali non consentano di provvedere in maniera autonoma alle necessità vitali fondamentali, nella piena convinzione che nel nostro Paese nessuno debba più morire di fame e di sete, impegna il Governo a garantire che, l’alimentazione e l’idratazione, in quanto forme di sostegno vitale e fisiologicamente finalizzate ad alleviare le sofferenze, non possono in alcun caso essere negate da chi assiste soggetti non in grado di provvedere a se stessi".

Comments are closed.