DIRITTI. I trent’anni del Tribunale dei diritti del malato, on line i momenti salienti

"Non lasciare i tuoi diritti solo sulla carta", è lo slogan per celebrare i trent’anni di attività del Tribunale per i diritti del malato di Cittadinanzattiva, che cade a pochi giorni dalla Giornata Europea dei diritti del malato. Un sito interamente dedicato ai trent’anni di attività del Tribunale e 5 spot video sui diritti dei cittadini. Il tema dell’accesso al servizio sanitario nazionale è al centro del primo spot, ognuno dei quali ripercorre sinteticamente le differenze del nostro SSN tra il 1980 e oggi, ponendo al centro del racconto la "Carta Europea dei diritti del malato".

Sul sito www.tribunaledirittimalato.it è ci sono le foto di alcuni dei momenti più importanti di questi anni di storia del Tribunale al fianco dei cittadini: dalla proclamazione della prima Carta "dei 33 diritti dei cittadini in sanità", avvenuta in Piazza del Campidoglio a Roma nel 1980, ai "Pit Bus", i pulmini con cui i volontari del TDM hanno realizzato i "viaggi nei diritti" all’interno dei nosocomi italiani per molti anni. Il sito offre inoltre approfondimenti su temi di attualità, dati e strumenti per partecipare e tutelare i propri diritti.

Questa sera, in collaborazione con Antea Onlus, a Roma, presso il Cinema Fiamma, si terrà una proiezione riservata dell’ultimo film di Virzì "la Prima cosa bella". A seguire un dibattito che avrà tra gli ospiti Paolo Virzì, Marco Messeri, Teresa Petrangolini, segretario generale di Cittadinanzattiva e Giuseppe Casale, direttore sanitario e scientifico di Antea Onlus. Il dibattito sarà moderato da Gerardo D’Amico, giornalista di RaiNews24.

Comments are closed.