DIRITTI. Roma, domenica 17 ottobre si dorme in piazza per la Notte dei Senza Dimora

Domenica prossima a Roma si dorme in piazza per la Notte dei Senza Dimora, un’iniziativa volta a "dire no alla povertà e dormire in piazza come atto simbolico per denunciare le mancanze dell’assistenza, sensibilizzare i cittadini e coinvolgere nella vita sociale chi vive ai margini della città". Si tratta di una manifestazione, ormai giunta alla decima edizione, che chiama a raccolta le associazioni romane che lavorano quotidianamente con le persone senzatetto. In occasione della Giornata Mondiale ONU per la lotta alla povertà, domenica 17 ottobre a Roma, in piazza dell’Immacolata nel quartiere San Lorenzo, si svolgerà quindi una serata di cultura, musica e protesta per riflettere sui fenomeni legati al disagio abitativo.

Le iniziative sono organizzate dal Coordinamento di associazioni per la Notte dei Senza Dimora nella Capitale: "Si comincia con "Portami a fare un giro", esplorando i luoghi della città con gli occhi dei senza dimora. Seguirà a San Lorenzo la cena sociale offerta dalle associazioni, aperta a tutti e movimentata dalla Banda Popolare di Testaccio. Spazio poi ai saluti delle autorità del III Municipio a cui seguiranno gli interventi di Aldo Morrone, direttore dell’INMP, e di Andrea Piquè dell’Onlus Avvocato di strada che parleranno del fenomeno dei Senza dimora. La serata continua con la premiazione de "La vita di un senza dimora", concorso di poesie e racconti ispirati dall’esperienza di vivere in strada. Spazio alla musica, poi, con il concerto dei Vintage Factory. Ma, soprattutto, a mezzanotte sacco a pelo e si dorme in piazza".

Comments are closed.