DIRITTI. Roma, il giorno di Pasqua in piazza contro la pena di morte

Una moratoria Onu delle esecuzioni capitali in tutto il mondo. Questo l’obiettivo della marcia prevista per giorno di Pasqua, domenica 8 aprile, nelle strade romane. L’iniziativa, atrocinata dal Comune di Roma, vuole lanciare un segnale al Parlamento e al Governo perché rafforzino l’impegno a presentare, all’assemblea generale delle Nazioni Unite, la risoluzione di moratoria universale della pena di morte. Per sottolineare visibilmente l’appello, il Colosseo sarà illuminato dalla mezzanotte di sabato.

L’appuntamento è alle 9,30, la partenza è prevista alle 10. Alla marcia partecipa il sindaco Veltroni. Il corteo sfilerà davanti al Quirinale e raggiungerà San Pietro alle 12 per assistere all’Angelus del Papa.

Comments are closed.