DIRITTI. Spiaggia libera di tutti, no ai “segna posto”

La spiaggia libera è di tutti e non si può riservare a parenti ed amici che arriveranno poi. Così la Capitaneria di Porto di Imperia è intervenuta multando un gruppo di anziani di turisti che all’alba si recava sulla spiaggia libera del litorale di Diano e occupava per nipoti e pronipoti il tratto di arenile in prima fila. La Capitaneria non ha voluto sentire ragioni e ha comminato loro una sanzione da seimila euro. Allo stesso modo la Capitaneria ricorda che non è vietato lasciare in spiaggia l’ombrelloni al termine della giornata di mare.
Per far valere i propri diritti, rivolgersi alla Polizia Municipale o alla Capitaneria di Porto del luogo.

Comments are closed.