DISABILI. Domani è la Giornata Nazionale del Braille. Iniziative in tutta Italia

Per la prima Giornata Nazionale del Braille del 21 febbraio, oggi e domani iniziative di sensibilizzazione in tutta Italia. "Con vari eventi – spiega Mario Bongi, presidente di Apri, Associazione piemontese retinopatici ed ipovedenti – vogliamo attirare l’attenzione dei normodotati sul tema dell’accessibilità della cultura. D’altronde Braille, due secoli fa, con l’invenzione dell’omonimo alfabeto, aveva fatto proprio un’azione di questo tipo, rendendo possibile la lettura ai ciechi".

La prima occasione per riflettere sul tema sarà questa sera a Rivalta, in provincia di Torino, con "Al cinema con le orecchie" proiezione di un film sonoro a sorpresa. Si proseguirà poi sempre a Torino domani con un concerto sinfonico al conservatorio cittadino diretto da Luigi Mariani, maestro non vedente di origini piemontesi. "La scelta di organizzare un concerto – dice Claudia De Maria, sempre dell’Apri – è stata fatta per far comprendere alla gente che, anche chi ha un handicap visivo, può raggiungere alti livelli, ma anche per attirare con un’offerta di qualità più persone possibile".

In Liguria, sempre domani, l’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti, sezione provinciale di Savona, organizza il convegno "Braille, una visione sotto le dita", mentre Rai Edu1, dalle 12 e poi in replica ogni otto ore, trasmetterà su Fuoriclasse Canale Scuola Lavoro una puntata dal titolo "Vedere oltre, sulle barriere che quotidianamente i ciechi devono superare.

Infine mentre la città di Torino inaugurerà presto un giardino pubblico all’educatore francese Louis Braille, la Regione Toscana, insieme alla Stamperia Braille, ha realizzato una pubblicazione a fumetti della Pimpa per i bambini non vedenti.

Comments are closed.