DISABILI. Teramo, attivo servizio trasporto gratuito

Si chiama «Bus Facile» ed è un’iniziativa che consentirà un servizio di trasporto gratuito a chiamata per 200 disabili gravi – turisti compresi – in 36 comuni della Provincia di Teramo. Il servizio, attivo dal primo settembre, è erogato dall’associazione «Dimensione volontario» di Roseto, che ha già svolto alcuni anni fa un’analoga esperienza, in ambito costiero, con il sostegno della Regione.

L’ambito territoriale che il servizio intende coprire è quello della provincia di Teramo, in cui risiedono all’incirca 2.200 handicappati in situazione di gravità. Il progetto prevede di servire circa il 10% del totale dei destinatari potenziali, cioè circa 220 disabili gravi.

«La mobilità dei disabili con l’utilizzo dei servizi a chiamata, secondo i dati forniti dall’associazione, è stata fino ad oggi sperimentata solo in alcune grandi città (Milano, Genova, Roma) o piccole realtà come Scandicci – ha detto l’assessore alle Politiche sociali Mauro Sacco -. Lo scopo, anche nella nostra provincia, sarà quello di garantire alla persona disabile la possibilità di spostarsi liberamente per le necessità più disparate: frequentare un’università o una scuola di formazione, raggiungere uffici pubblici, utilizzare altri mezzi di trasporto come il treno, andare al cinema o anche semplicemente andare a trovare un parente o un amico».

Bus Facile si avvale di: un call-center con numero 085/8933286, al quale possono rivolgersi le famiglie e gli stessi utenti disabili gravi per attivare il servizio; una centrale operativa di coordinamento degli itinerari e della progettazione dei percorsi; una rete informativa e di servizio sul trasporto dei disabili gravi collegata ai segretariati sociali, agli sportelli Informagiovani, alle scuole e all’università degli studi. Il servizio è a chiamata e si svolge su percorsi a richiesta. Viene svolto con un mezzo appositamente attrezzato e può essere prenotato telefonicamente fino a 24 ore prima dell’orario desiderato.

 

Comments are closed.