DISABILITA’. Adiconsum: garantire effettiva mobilità a tutti i passeggeri

"I disagi segnalati in questi giorni, accaduti all’interno della Comunità Europea, in cui è incorsa una persona con disabilità che tentava di viaggiare in aereo, e le numerosissime segnalazioni che giungono ad Adiconsum mettono in luce problematiche ed inefficienze inaccettabili, evidenziando come il trasporto, a tutti i livelli, sia di fatto ancora non accessibile per tutti i passeggeri". E’ quanto dichiara Pietro Giordano, segretario nazionale Adiconsum: "Sempre maggiori sono le criticità del sistema trasporti che comportano gravissime ed inaccettabili difficoltà per i passeggeri disabili che vogliono esercitare il diritto, riconosciuto in tutta l’UE, di viaggiare sui diversi mezzi di trasporto. Dagli aeroporti alle stazioni ferroviarie, fino alle problematiche di accessibilità dei servizi su gomma – ed in genere di accessibilità ai trasporti pubblici locali – i diritti riconosciuti restano sulla "carta" ed a tutt’oggi i trasporti nel nostro Paese sono ben lontani dal garantire un’effettiva mobilità per i consumatori portatori di disabilità".

Adiconsum chiede:

  • A Ferrovie ed a Trenitalia, l’immediata apertura del tavolo di confronto con le Associazioni dei Consumatori, già concordato, sul Regolamento Europeo e in particolar modo sul diritto alla mobilità dei diversamente abili
  • Ad Enac, ad Assoaeroporti e alle associazioni delle compagnie aeree un tavolo sulla mobilità dei diversamente abili
  • A Confservizi, un confronto sulla mobilità urbana dei servizi di trasporto, troppo spesso negati ai diversamente abili.

 

Comments are closed.