DISABILITA’. Contenuti accessibili agli ipovedenti: Italia capofila del progetto UE “Pro-Access”

Ė guidato dall’Italia il progetto europeo "Pro-Access", che ha come obiettivo quello di migliorare l’accessibilità dei contenuti educativi fruibili anche attraverso l’e-learning: un’ampia gamma di contenuti editoriali, dai libri intesi in senso tradizionale ai libri di testo e learning objects. Il progetto, di cui è capofila l’Associazione Italiana Editori (AIE) ed è finanziato dalla Commissione Europa nell’ambito del programma eLearning, si propone di fornire a editori e intermediari (biblioteche, scuole, associazioni che rappresentano le persone con disabilità) strumenti concreti per la produzione e la fruizione di contenuti accessibili, secondo modalità che siano efficaci sia dal punto di vista dei processi produttivi sia da quelli del rispetto dei diritti d’autore.

Il progetto del consorzio di "Pro-Access", che vede come partners la Federation of European Publishers (FEP) e Dedicon (l’organizzazione olandese responsabile della fornitura di materiali accessibili ai disabili visivi), si concluderà in 18 mesi.

Comments are closed.