DISABILITA’. E’ pronta la versione rinnovata del center contact dell’Inail

Ha una nuova veste radicalmente rinnovata; si tratta della nuova versione del portale SuperAbile.it il Contact Center dell’Inail per la disabilità. Il nuovo sito amplia l’offerta tematica aggiungendo ai nove già esistenti (Superabilex, Senza barriere, Ausili, Viaggi e tempo libero, Buoni esempi, Lavoro, Scuola e formazione, Sport, Associazioni) il nuovo canale Salute, allo scopo di mettere in circolazione notizie e dati che hanno registrato in questi due anni una forte crescita di interesse, sia attraverso le lettere pervenute in redazione che con le domande sempre più numerose al call-center.

Più spazio alla popolazione immigrata, che è sempre più protagonista del mondo lavorativo – e purtroppo anche negli infortuni che producono disabilità. Si accentua inoltre lo spazio editoriale dedicato alle politiche per la disabilità, con la nascita di due nuove rubriche ("Nel Palazzo" e "Qui Europa") dedicate all’azione legislativa italiana e internazionale e con una ristrutturazione in tal senso del canale "Buoni esempi".

"Questo portale rappresenta uno sforzo che testimonia la volontà di guardare alla persona nella sua globalità con le aree relative al tempo libero, alla salute, allo sport e all’associazionismo ma anche all’informazione e alla cultura – ha commentato il Sottosegretario alla Salute Francesca Martini intervenuta oggi al Convegno dell’Inail – Cultura che deve diventare per il Paese una vera e propria piattaforma su cui muovere tutto quel mondo che ruota attorno alle problematiche delle persone con ridotta abilità. In particolare per quanto riguarda la legge 104 – ha aggiunto Martini – e le preoccupazioni che possa essere messa in discussione voglio rassicurare tutti che ciò non accadrà. Credo anzi che questa legge debba invece trovare piena applicazione".

"Se vogliamo aiutare il mondo della disabilità dobbiamo smascherare i falsi invalidi, colpire l’utilizzo dell’invalidità quale ammortizzatore sociale e dare alle persone disabili tutto ciò che hanno bisogno in relazione al grado di gravità della patologia da cui sono affette. Vogliamo attuare politiche socio-sanitarie che costruiscano attorno alla persona con disabilità una qualità della vita. Non dobbiamo dimenticare – ha concluso il Sottosegretario alla Salute – che con l’aumento dell’età media aumentano i fattori di rischio per la disabilità questo significa che molti di noi saranno potenzialmente i disabili di domani e che le scelte politiche di oggi sono quelle che peseranno sul nostro futuro, per questo è importante indirizzare le risorse dove ve ne è veramente bisogno. L’impegno mio e del governo va in questa direzione."

Nella nuova versione di SuperAbile cresce di molto l’informazione dei portali delle regioni: introdotti in via quasi sperimentale nel 2006, questi mini-siti saranno sempre più un luogo dove informarsi, ma anche dove farsi conoscere, interagire con la redazione, con le associazioni e le istituzioni. Aumenta l’interattività consentita agli utenti, non solo con i tradizionali strumenti delle telefonate al numero verde e delle e-mail ma anche con una rubrica delle lettere molto più visibile, con la esplicita richiesta di diventare "redattore" contenuta nei portali regionali e soprattutto con un Blog tenuto da un giornalista esperto di Internet.

Per maggiori informaizoni cliccare qui

Comments are closed.