DIVERSABILITA’. Regione Lazio destina 28 Mln di euro del fondo a “soluzioni vivibili”

"L’impegno assunto dal Presidente della Giunta della regione Lazio di destinare 28 milioni di euro del fondo per la non autosufficienza a "soluzioni vivibili" per anziani e disabili adulti e di dare vita ad un "Tavolo permanente" – afferma Maria Antonietta Grosso, capogruppo del PdCI alla Pisana e presidente della commissione Politiche Sociali – è un fatto di grande importanza". "L’interesse del Presidente – aggiunge Grosso – come ho comunicato a lui stesso inviando una lettera, mi riempie il cuore di gioia. Da sempre canalizzo il mio impegno personale e politico verso il mondo della disabilità, in particolare verso la problematica dei disabili adulti gravi, per i quali le risposte delle istituzioni sono, non raramente, completamente carenti e inadeguate. Le famiglie con presenza di un disabile adulto o con un anziano non autosufficiente si fanno totalmente carico dei bisogni, in piena solitudine. Sovente apprendiamo dai media di genitori con figli disabili che compiono gesti esasperati perché soffocati dalla disperazione e dallo sconforto. Giorni fa sono intervenuta per risolvere, e gli esiti sono positivi, il problema di una donna che vive nelle case popolari di via Olevano Romano, a Roma, che di fatto, dal mese di ottobre, era prigioniera nella propria abitazione essendosi guastato il sistema che consente di superare la barriera delle scale con una carrozzella".

"I piccoli problemi, quelli della persona che vive delle difficoltà sono e devono essere i nostri grandi problemi. Continuo a sostenere, – conclude Maria Antonietta Grosso – senza alcuna volontà di innescare possibili polemiche sterili, che assumere un impegno deciso a sostegno dei servizi ai disabili e agli anziani già per questo anno finanziario, portando un chiaro segnale della grande sensibilità nel nostro modo di governare questa regione, avrebbe dato speranza e forza a tutti quei cittadini che hanno bisogno di recuperare fiducia verso le istituzioni. E’ per sostenere e dare voce a questa idea che ho dato al Presidente la mia totale disponibilità a partecipare, in qualità di presidente della Commissione Consiliare Politiche Sociali, al tavolo permanente che si andrà ad istituire".

 

Comments are closed.