DIVERSABILITA’. Veneto, interventi di sostegno per incrementare servizi a domicilio

E’ stato approvato dalla Giunta regionale veneta, su proposta dell’Assessore alle Politiche Sociali, Antonio De Poli, l’accordo di programma con l’ANCI Veneto per il supporto ai Servizi Sociali e Socio Sanitari di sostegno della domiciliarità delle persone non autosufficienti anziane e disabili. In base all’intesa l’ANCI (Associazione nazionale comuni d’Italia) si impegna ad attivare una rete di collaborazioni tra i Comuni del territorio, in grado di favorire efficacia e qualità degli interventi e delle prestazioni.

La regione si avvarrà dei Comuni per erogare contributi economici ed assegni di cura e per la raccolta delle domande, la valutazione delle situazioni di bisogno, la definizione dei piani individuali. "Questo provvedimento – spiega De Poli – è coerente con tutta l’azione regionale che in questi anni ha costantemente incentivato gli interventi a domicilio per sostenere la famiglia, le persone anziane e quelle disabili, per mantenerle il più a lungo possibile nel loro ambiente di vita. E inoltre riconosce e valorizza i compiti e le competenze delle amministrazioni pubbliche locali nel mettere al centro della politica locale la persona intesa come risorsa e valore".

 

 

Comments are closed.