DOGANE. Fiumicino, bilancio dei controlli ai varchi passeggeri: sequestrate anche tre tartarughe

C’è il sequestro di 430 chilogrammi di droga, soprattutto cocaina, ma anche tre tartarughe vive, due pappagalli e diversi pezzi di corallo bianco nel bilancio dei primi sette mesi di controlli effettuati ai varchi passeggeri dai funzionari doganali in servizio presso la Circoscrizione Doganale Roma II all’aeroporto di Fiumicino. Le attività di contrasto al traffico di stupefacenti e agli illeciti, effettuate insieme alla Guardia di Finanza e alle forze di polizia nei primi sette mesi dell’anno, comprende 630 responsabili di violazioni alla normativa sugli stupefacenti denunciati all’Autorità Giudiziaria, di cui 80, e fra questi 13 corrieri, in stato di arresto, e il sequestro di 430 chilogrammi di sostanze stupefacenti, prevalentemente cocaina.

I controlli rilevano inoltre 1,2 milioni di euro di valuta sequestrata perché eccedente il consentito e il sequestro di 17,6 kg di Tabacco Lavorato Estero nonché merce come scarpe, abbigliamento e accessori contraffatti. Sono stati 15 i verbali elevati per violazione alla Convenzione di Washington con il sequestro di 3 tartarughe vive, 2 pappagalli vivi, una zanna d’avorio lavorata, 2 pelli di pitone, 2 tartarughe marine imbalsamate e vari pezzi di corallo bianco.

Comments are closed.