E-COMMERCE. Gran Bazaar, acquisti online non arrivano. Ecco come protestare

"Molti soci ci hanno segnalato problemi con il sito di vendite online granbazaar.it. La principale lamentela: dopo aver ordinato e pagato la merce, quest’ultima non viene consegnata al cliente". È quanto denuncia Altroconsumo che, dalle segnalazioni dei consumatori, sottolinea come il sito rimandi di continuo la consegna dei prodotti. "Diversi casi sono stati risolti con il nostro intervento, ma la situazione sta sensibilmente peggiorando. Sul sito è comparso un annuncio che comunica la temporanea chiusura della sede di Roma e, per informazioni, mette a disposizione una casella di posta elettronica e due numeri di telefono cellulare. Peccato che quando abbiamo provato a telefonare, entrambi i numeri segnalavano che la segreteria telefonica era già piena e che quindi non poteva essere lasciato alcun messaggio".

Come muoversi? Altroconsumo consiglia di non acquistare nulla e, in caso di acquisti non andati a buon fine, di inviare una raccomandata per esercitare il diritto di recesso, cioè per sciogliere il contratto e riavere indietro i soldi, mettendo in copia Altroconsumo (via Valassina 22 – 20159 Milano) e l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (Piazza Verdi, 6/a – 00198 Roma).

Questo il formato da seguire per la raccomandata:

Mittente:
Nome e indirizzo (di chi ha stipulato il contratto)
Destinatario:
Gran Bazar
via delle Vestali 15
00181 ROMA

raccomandata a.r.
Luogo e data
Oggetto: Recesso dal contratto a distanza del …. relativo all’acquisto di …..
Avendo acquistato … (indicare il prodotto acquistato) in data… e non avendo ancora ricevuto nulla, con la presente Vi comunico che, anche ai sensi dell’art. 64 D.Lgs. 206/05, intendo recedere dal contratto in oggetto.
Vi invito pertanto a rimborsarmi, entro e non oltre trenta giorni dal ricevimento della presente, la somma di euro… , da me pagata anticipatamente con (indicare il mezzo di pagamento: per esempio, carta di credito).
Distinti saluti.
Firma

Comments are closed.