E-GOV. Al via prima edizione “Ita”, fiera itinerante dell’innovazione tecnologica

Il presidente della regione Calabria , Agazio Loiero, ha presentato ieri, presso la sede del Cnr di Roma, la prima edizione dell’Ita (Innovazione tecnologica applicata) alla presenza del presidente del Centro Fabio Pistella. L’Ita, una fiera-convegno itinerante delle attività e dei risultati della ricerca, è un’iniziativa nata in Calabria ed avviata da un gruppo di lavoro composto dal Consiglio nazionale delle ricerche, dalla Licryl di Cosenza e da Calpark e dall’Università della Calabria.

L’idea si inserisce in un percorso che ha come obiettivo quello di puntare al consolidamento e al rafforzamento quantitativo e qualitativo delle imprese meridionali tramite l’incremento di competitività delle industrie tradizionali, la nascita di nuove imprese nei settori a più alta tecnologia e del superamento dei fenomeni di crisi. Per tale finalità, proprio in Calabria, sono stati avviati interventi di sostegno a favore dell’incremento della crescita dimensionale delle imprese meridionali, per le reti e distretti di impresa (agroalimentare, high tech, terziario), per il rafforzamento della sinergia tra imprese, università e centri di eccellenza sul territorio, per la valorizzazione delle proprietà intellettuali in relazione alle singole specificità produttive meridionali.

"Con questo accordo – ha sottolineato soddisfatto Loiero- la Calabria si impegna a sostenere il sistema universitario e della ricerca in favore di una rinnovata sinergia del rapporto tra ricerca e istituzioni". "E’ così che la nostra Regione- ha concluso- mira a superare il deficit di programmazione e lo scarso impiego dei fondi strutturali, due gap determinanti nelle contraddizioni di una regione che ha insieme il maggior tasso di analfabetismo e di laureati"

 

Comments are closed.