E-GOV. Anagrafe Milano, al via sperimentazione per eliminare documenti cartacei

Parte da Milano la sperimentazione nazionale per la sostituzione del cartaceo con strumenti informatici. Da marzo 2007 infatti sarà possibile accedere via computer ad informazioni e servizi, senza recarsi fisicamente presso l’Anagrafe del capoluogo lombardo. La notizia è stata resa nota ieri in seguito all’incontro tra il Ministro per le Riforme e l’Innovazione Luigi Nicolais e l’assessore alla Qualità, Servizi ai cittadini, Semplificazione e Servizi civici Stefano Pillitteri.

"Il Governo – ha dichiarato il Ministro Nicolais – ha la missione di trasformare le normative che prevedono un supporto esclusivamente cartaceo in nuove procedure che hanno l’informatica al centro. I sistemi andranno quindi ridisegnati. In questi giorni la legge sull’abolizione del cartaceo ha cominciato il suo iter ed entro marzo sarà attuata. E’ una sperimentazione – ha proseguito Nicolais – che partirà proprio da Milano perché il sistema informatico della città è tra i più avanzati d’Europa. Inoltre Milano ha la maggiore disponibilità di reti a banda larga e può contare sulla carta Regionale dei Servizi come sistema per l’accesso autenticato e sicuro a servizi e informazioni per cittadini e imprese".

"Dall’incontro – spiega l’assessore Pillitteri – è emersa la volontà comune di realizzare un progetto che faccia da prototipo per la semplificazione. A Milano infatti, grazie alla disponibilità del Ministero, partiranno i progetti d’innovazione più significativi. Oggi abbiamo avviato una stretta collaborazione – ha continuato l’assessore Pillitteri – tra i tecnici del Comune e quelli del Ministero. L’obiettivo che ci prefiggiamo è abolire il più possibile l’uso della carta in sostituzione di nuove procedure basate sull’uso sistematico dell’informatica. Tra gli obiettivi dell’Amministrazione comunale vi è quello di trasformare tutti i computer dei milanesi in sportelli virtuali al servizio dell’impresa e dei cittadini per l’accesso ad informazioni e servizi senza dover fare lunghe file".

Comments are closed.