E-GOV. Da oggi il passaporto elettronico. Si può richiedere anche negli Uffici Postali

Da oggi presso i 5.300 Uffici Postali in cui è presente lo "Sportello Amico" è possibile richiedere il passaporto elettronico, il nuovo modello di documento dotato di particolari caratteristiche anticontraffazione e di un microprocessore che certifica elettronicamente i dati riguardanti il titolare e l’Autorità che lo ha rilasciato.

Dopo aver attivato il servizio di rilascio e rinnovo dei passaporti in 1.500 uffici postali presenti nei 20 capoluoghi di provincia, ora Poste Italiane, amplia la convenzione con il Ministero dell’Interno, estendendo il servizio a tutto il Paese. In questo modo i cittadini possono avvalersi di un canale in più, oltre alle Questure e alle stazioni dei Carabinieri, per richiedere il documento. Il passaporto elettronico, rilasciato dal Ministero dell’interno, potrà essere consegnato a domicilio, con Posta Assicurata, presso qualsiasi indirizzo in Italia, oppure ritirato presso l’Ufficio Postale dove è stata effettuata la richiesta.

Presso gli Uffici Postali abilitati saranno disponibili appositi kit contenenti il modulo per la richiesta, la marca per le concessioni governative, il bollettino postale per il pagamento del libretto del passaporto e la busta per il recapito del documento. Sarà sufficiente che il cliente abbia con sé due fotografie formato tessera e la fotocopia del documento di riconoscimento. Le richieste verranno inviate alla Questura competente per le attività di accertamento e di emissione del documento.

Su www.poste.it è possibile avere informazioni e conoscere l’elenco degli uffici postali abilitati; chiamando il numero gratuito 803.160 potrà verificare lo stato di avanzamento della domanda e avere indicazioni sugli uffici e sulle modalità del servizio. Il servizio offerto da Poste Italiane ha un costo di 20,00 euro oltre alle spese normalmente previste per il rilascio del documento.

 

Comments are closed.