E-GOV. Ecco le novità in vigore dal 1° gennaio 2010 per chiedere l’invalidità civile

Dal 1° gennaio 2010 ci sono novità per i cittadini che fanno domanda di invalidità, sordità o cecità civile, handicap e disabilità. Prima di tutto le richieste vanno inviate, esclusivamente per via telematica, all’Inps e non più alla Asl. La domanda va corredata da certificato medico online, che viene compilato da un medico abilitato a ciò. Il cittadino deve quindi recarsi da un medico abilitato alla compilazione telematica dei certificati medici che, attestate le infermità invalidanti, compilerà il certificato online che sarà valido per 30 giorni.

In base alle nuove regole di trasparenza al cittadino che inoltra la domanda viene assegnato un PIN, che può essere richiesto direttamente sul sito dell’Inps o contattando il Contact Center dell’Inps (803 164).

Compilata la domanda, in tutte le sue parti, il cittadino dovrà stampare la ricevuta che contiene il protocollo della domanda e la data di presentazione della domanda. Conclusasi la procedura, il sistema propone una data di visita attraverso l’agenda degli appuntamenti disponibili presso la ASL corrispondente al CAP di residenza, ma il cittadino può scegliere una data diversa da quella proposta, tra le ulteriori date indicate dal sistema.

La prima visita dovrà essere fissata entro 30 giorni dalla data di presentazione della domanda per l’effettuazione delle visite ordinarie, e 15 giorni dalla data di presentazione della domanda in caso di patologia oncologica. Una volta definita la data di convocazione, l’invito sarà comunicato con raccomandata A/R all’indirizzo indicato nella domanda e verranno indicate la documentazione da portare all’atto della visita e le modalità da seguire nel caso di impedimento a presentarsi a visita. Qualora fosse necessaria una visita domiciliare il medico certificatore dovrà redigere un certificato telematico da inviare all’Inps almeno 5 giorni prima della data già fissata per la visita.

Comments are closed.