E-GOV. Piemonte, Giunta approva nuove semplificazioni amministrative per le persone disabili

Una serie di provvedimenti volti a semplificare gli adempimenti amministrativi per i portatori di handicap e gli invalidi civili è stata approvata nella seduta odierna dalla giunta regionale piemontese, con l’obiettivo di rendere più snelle tutte le procedure burocratiche legate in primo luogo al riconoscimento dell’invalidità e, in seguito, ai benefici e agevolazioni richieste dal cittadino.

Le due leggi vigenti in materia di handicap e di accertamenti sanitari necessari a stabilire il grado di invalidità e disabilità risultavano talvolta non coordinate tra loro e, di conseguenza, il soggetto interessato poteva essere sottoposto a ripetute visite di accertamento per finalità diverse. La delibera, che amplia e integra la nuova legge n. 80 del 9 marzo 2006, consente, a chi lo desidera, di poter svolgere contestualmente le visite necessarie alla verifica dell’invalidità civile e alla certificazione dell’handicap, senza essere sottoposto a due differenti controlli.
Inoltre, se il cittadino chiede di poter effettuare gli accertamenti per ottenere non benefici economici, ma soltanto agevolazioni, il verbale dovrà essere rilasciato entro 15 giorni dalla commissione competente, riducendo così di molto i tempi d’attesa, che in passato superavano anche i 60 giorni.

In più, dopo il rilascio del documento attestante l’invalidità civile o la disabilità, il cittadino, nel richiedere ai diversi enti (ad esempio Comune o Provincia) il riconoscimento delle agevolazioni non economiche cui ha diritto, non dovrà più fare nuove visite né produrre personalmente la documentazione ma saranno gli uffici interessati ad acquisire i dato di cui hanno bisogno richiedendone la trasmissione per via telematica all’azienda sanitaria di competenza.
Infine, la verifica dell’invalidità civile e dell’handicap per i cittadini con patologie prognosticate in fase terminale dovrà essere effettuato dalle commissioni mediche competenti entro 15 giorni dalla presentazione della domanda.

 

Comments are closed.