ECONOMIA. A marzo risparmiatori fiduciosi nella ripresa del Paese. Lo rileva Altroconsumo

Secondo l’ultima rilevazione dell’indice di Soldi Sette sulla fiducia dei consumatori italiani, realizzata da Altroconsumo, a marzo di quest’anno i risparmiatori si sono dichiarati ottimisti sul futuro dell’economia, mostrando una solida fiducia nella ripresa. La rilevazione è effettuata trimestralmente, attraverso un campione di risparmiatori, intervistati telefonicamente sulle aspettative di evoluzione della propria situazione finanziaria nei dodici mesi successivi.

In particolare, il valore dell’indice, che registra ogni tre mesi le aspettative sul futuro dell’economia e degli investimenti, è risalito a 113,5, il terzo valore più alto di sempre, dal 2002, anno della sua istituzione. "Un dato coerente – dice Vincenzo Somma, direttore di Soldi Sette, settimanale finanziario di Altroconsumo – con il rallentamento nella corsa dei prezzi; le prime stime fotografano l’inflazione italiana a marzo all’1,7%, e i dati sull’aumento dei salari: +3,2% tra gennaio 2006 e gennaio 2007".

A livello finanziario, però, i mercati europei, e in particolare quelli borsistici, risentono più intensamente dei dubbi in merito al futuro dell’economia negli Usa. È forse per questo che l’interesse dei risparmiatori ad investire scende da 114,3 a 107,9 e cala soprattutto sull’azionario (da 107 a 103,3). Se la discesa della fiducia sulle obbligazioni (da 108,7 a 105,9) è coerente con le attese di crescita e di rialzo dei tassi d’interesse (il prezzo di chi ha questi titoli cala), non lo è la rinnovata voglia di mattone (da 105,7 a 108,1) che ovunque nel mondo desta la preoccupazione di investitori e banche centrali.

Comments are closed.