ECONOMIA. BCE: tassi invariati, quello principale al 4%

Il Consiglio direttivo della Banca Centrale Europea (BCE) ha deciso, nella riunione odierna a Francoforte, di lasciare ancora invariati i tassi: il valore principale di riferimento per l’area euro resta al 4%; il tasso di interesse sulle operazioni di rifinanziamento marginale rimane si riconferma al 5% e quello sui depositi presso la BCE al 3%.

Dopo che la Federal Reserve ha tagliato di mezzo punto i tassi sui Fed Fund, a fine gennaio 2008, la distanza tra il costo del denaro nell’area euro e quello negli Stati Uniti equivale a circa un punto percentuale. Le previsioni di crescita per il 2008 si abbassano, compresi tra l’1,3% e il 2,1% e il tasso di inflazione dovrebbe restare al di sopra del 2% per i prossimi mesi.

Nella conferenza stampa pomeridiana il presidente della BCE, Jean-Claude Trichet, ha ribadito che "movimenti eccessivi delle valute non sono auspicabili per la crescita globale".

Comments are closed.