ECONOMIA. Bankitalia: aumentano debito pubblico ed entrate tributarie

Il debito pubblico italiano aumenta. A gennaio 2008 è stato pari a 1.621.880 milioni di euro: l’1,5% in più rispetto a dicembre 2007 e l’1,9% in più (1.596.762 ) rispetto allo stesso mese dello scorso anno (1.590.791). Aumentano anche le entrate tributarie: nei due mesi di gennaio e febbraio 2008 sono state pari a 59.173 milioni di euro rispetto a 53.507 milioni di euro del corrispondente bimestre del 2007, con un aumento percentuale di quasi il 10,6%. È quanto comunica la Banca d’Italia nell’odierno "Supplemento al Bollettino Statistico. Indicatori monetari e finanziari. Finanza pubblica".

Al 31 dicembre 2007 – si legge nella nota di Bankitalia – il debito delle Amministrazioni pubbliche è stato pari al 104 per cento del Pil mentre, alla stessa data del 2006, era pari al 106,5 per cento del Pil. Per Bankitalia la crescita nominale del debito pubblico (21.126 milioni) "riflette il fabbisogno delle Amministrazioni pubbliche, risultato pari a 30.534 milioni e l’emissione di titoli sotto la pari, che ha comportato un aumento del debito superiore al fabbisogno finanziario di 4.082 milioni".

Comments are closed.