ECONOMIA. Crisi finanziaria, Poste Italiane rassicura i correntisti

In un’intervista a Studio Aperto, l’amministratore delegato di Poste Italiane, Paolo Sarmi, ha risposto ad alcune domande per rassicurare i correntisti alla luce della grave crisi finanziaria che sta attraversando il nostro Paese (e non solo!).

Alla domanda se, per chi ha un conto corrente in Posta, il deposito è garantito fino a 103mila euro come per le banche, Sarmi ha risposto: "Il dato più importante che posso dire è che tutto il denaro raccolto dai correntisti di Poste Italiane è investito in titoli di stato, quindi sono per definizione i titoli più sicuri in circolazione".

"Ho stipulato un’assicurazione vita gestita dalle Poste. Corro dei rischi"? A questa seconda domanda Sarmi ha risposto: "Ormai da diversi anni i nostri prodotti sono a capitale garantito con un piccolo rendimento garantito e una possibilità di crescita legata magari all’andamento di alcuni indici di Borsa".

Insomma, ai correntisti di Poste Italiane non rimane che stare tranquilli, secondo Sarmi, al quale però va chiesto: quali sono i titoli sottostanti le polizze index gestite dalla Posta?

Comments are closed.