ECONOMIA. Eurostat: nel 2005 il Pil pro capite più basso era in Romania, il più alto a Londra

Nel 2005 il Pil pro capite variava tra il 24% della media dell’Ue, dato registrato nella regione del Nord-Est della Romania, e il 303% di questa media nella regione interna di Londra, quindi nel Regno Unito. Sono dati pubblicati oggi dall’Eurostat. I valori più elevati, subito dopo quello del Regno Unito, si sono avuti nel Gran Ducato di Lussemburgo (264%) e nella regione di Bruxelles, in Belgio (241%).

Tra le 271 prese in considerazione, 42 superano il 125% della media europea: di queste 8 si trovano in Germania, 5 nei Paesi Bassi, 5 nel Regno Unito, 4 in Italia (la Lombardia, Bolzano, l’Emilia Romagna e il Lazio), 4 in Austria, 3 in Belgio, 3 in Spagna, 2 in Finlandia, una in Repubblica Ceca, in Danimarca, in Irlanda, in Grecia, in Francia.

Le 15 regioni che hanno con il Pil pro capite più debole si trovano tutte in Bulgaria, Polonia e Romania.

Per ulteriori informazioni cliccare qui

Comments are closed.