ECONOMIA. Istat, stime quarto trimestre: Pil in calo, meno 0,9% in un anno

Prodotto interno lordo in calo: nel quarto trimestre 2008 il PIL, corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato, è diminuito dell’1,8% rispetto al trimestre precedente e del 2,6% rispetto al quarto trimestre del 2007. È quanto comunica l’Istat rendendo nella stima preliminare relativa al quarto trimestre. "Il risultato congiunturale del PIL – scrive l’Istat – è la sintesi di una diminuzione del valore aggiunto dell’industria e dei servizi e di un aumento del valore aggiunto dell’agricoltura". Nel corso del 2008 il Pil italiano è dunque sceso complessivamente dello 0,9%, il dato peggiore dal 1993. Nel confronto con gli altri paesi, nel quarto trimestre il Pil è diminuito in termini congiunturali dell’1,5% nel Regno Unito e dell’1,0% negli Stati Uniti. In termini tendenziali, il PIL è diminuito dell’1,8% nel Regno Unito e dello 0,2% negli Stati Uniti.

Comments are closed.