ECONOMIA. Trichet (BCE): “Ricollegare la finanza all’economia reale e recuperare la fiducia”

"Quella che oggi chiamiamo crisi è un fenomeno che si sta profondamente evolvendo. E si sta evolvendo da una crisi di liquidità ad una crisi globale della finanza e delle banche. Ed è necessaria una grande attenzione verso le politiche fiscali e le finanze pubbliche". Il Presidente della Banca Centrale Europea, Jean-Claude Trichet, ha iniziato così il suo discorso tenuto oggi durante un convegno alla Commissione Europea. Dunque, secondo Trichet, questa è stata fondamentalmente una crisi di valutazione, che deve però portarci ad una rivalutazione. Bisogna rivalutare il ruolo della finanza nelle nostre economie e nelle nostre società. Una riforma finanziaria deve, assolutamente, assicurare un ricollegamento all’economia reale e non deve riguardare soltanto il settore bancario, ma soprattutto gli istituti non bancari.

"La caratteristica delle crisi finanziarie – ha concluso Trichet – è una caduta di fiducia e, in questa crisi c’è stata una globale caduta di fiducia che ha permeato il mondo quasi nello stesso momento". "Abbiamo bisogno di recuperare la fiducia a lungo termine, e questo richiede quadri di azione politica che dovranno essere robusti contro le sfide future".

Comments are closed.