ECONOMIA. Trichet a Basilea: “La crisi durerà tutto il 2009. Ripresa solo nel 2010”

Probabilmente la crisi economica che ha portato ad un "rallentamento sincronizzato a livello globale, anche delle economie emergenti" proseguirà per tutto il 2009 e la ripresa ci sarà solo nel 2010. Lo ha detto il Presidente della Banca Centrale Europea Jean Claude Trichet durante il Global Economy Meeting, la riunione dei banchieri centrali del G-10 tenutasi a Basilea presso la sede della Banca dei Regolamenti Internazionali.

Secondo Trichet i governi e le banche centrali dei diversi Paesi colpiti dalla crisi hanno compiuto scelte ”rapide di grandi dimensioni” nel fronteggiare il diffondersi delle turbolenze, ma i mercati non stanno ancora trasferendo sui propri listini l’impatto di queste misure. ”La ricapitalizzazione delle istituzioni finanziarie e le garanzie concesse loro dalle Autorità pubbliche sono state molto importanti”, ha spiegato il Presidente della BCE.

Ma, sebbene tali azioni siano stati ”utili per evitare il peggio”, ha sottolineato Trichet, ”il loro effetto non e’ stato ancora del tutto prezzato dai mercati. Siamo ancora lontani. Questa è una delle ragioni per cui tutti riteniamo che il 2010 sarà l’anno della ripresa”. Per questo motivo, "ora più che mai" ha sottolineato Trichet, "é essenziale recuperare la fiducia, perché può assorbire una parte del rallentamento. Il canale della fiducia é fondamentale, ora può agire in modo positivo dopo che in passato è avvenuto il contrario".

Giovedì l’istituto di Francoforte si riunirà per decidere sui livelli dei tassi di Eurolandia, continuando ad "ancorare le attese sull’inflazione".

Comments are closed.