EDITORIA. Tariffe postali agevolate, Forum Giovani: rivedere il decreto

Nell’attesa che si sblocchi la situazione relativa alla sospensione delle tariffe postali agevolate, ad esempio attraverso convenzioni per la spedizione di giornali quotidiani, periodici e libri, con tariffe commisurate al volume di traffico complessivo del settore rappresentato, continuano le proteste. "Chiediamo al Governo di rivedere il Decreto Interministeriale del 30 marzo 2010 che ha ridotto notevolmente le agevolazioni per le spedizioni dei prodotti editoriali": è quanto dichiarato nei giorni scorsi dal Forum Nazionale dei Giovani, la piattaforma di rappresentanza delle giovani generazioni italiane, in merito alla nuova norma che ha modificato il contesto normativo di riferimento delle spedizioni postali relative al settore dell’editoria.

"Fra i soggetti che verranno penalizzati da questo provvedimento – prosegue il Forum – ci sono sicuramente le associazioni giovanili ed il mondo del no profit che spesso usano le pubblicazioni editoriali per veicolare i loro contenuti ed incentivare la formazione, senza dimenticare le importanti campagne di raccolta fondi che attraverso questi mezzi vengono spesso promosse. Siamo fiduciosi sul fatto che il Governo possa prendere in considerazione le osservazioni del mondo no profit, anche alla luce di una consultazione con le parti coinvolte".

Comments are closed.