EDITORIALE. “Il Governo rilancia: dopo il Viagra, il Power Balance” di A. Longo

"Non ci resta che il Power Balance", si sarà detta l’on.le Mussolini di fronte alla situazione grave ma non seria del Governo e della maggioranza dopo il divorzio con Fini e il suo gruppo. E così il mitico braccialetto, accreditato di miracolistiche prestazioni di "forza, equilibrio, elasticità", ha fatto la comparsa sul polso (fermo ma non troppo) del Presidente del Consiglio. Ce lo fa sapere l’Ansa, precisando che l’aggeggio è stato regalato a Berlusconi dalle deputate PDL su suggerimento di Alessandra Mussolini. Così, dopo l’estate del Viagra e delle allegre serate con quattro amiche a Palazzo Grazioli, questa sarà l’estate del BB, inteso come il "braccialetto di Berlusconi".

Sembra che Bondi prima abbia pianto di rabbia e dispetto, perché l’idea non è venuta a lui per poter farne dono al suo Adorato; poi ne ha ordinati 100 per se stesso (almeno dieci per imitare il Capo) e per tutti i Sovrindendenti delle belle arti, ormai bisognosi di interventi miracolistici per lo stato di abbandono e per i tagli ai beni culturali. La Russa ha chiesto all’Esercito un braccialetto blindato, capace di sparare bombe al fosforo. Tremonti già sta meditando quale tassa di proprietà potrebbe essere applicata ai possessori del "Power Balance" (esentando il Presidente del Consiglio e tutta Mediaset, mentre per Sky sarà tassa doppia). Brunetta vuole obbligare tutti i dipendenti pubblici ad indossare durante le ore di ufficio un braccialetto simile a quello di chi è in libertà vigilata, in modo che gli impiegati possano essere tracciati e rintracciati in qualsiasi spostamento, anche quando vanno al bagno. Capezzone, infine, è apparso al Tg con la solita faccia di chi sta per annunciare la fine del mondo e ha comunicato che finalmente, grazie ai poteri del braccialetto, tutti i comunisti del mondo saranno finalmente sconfitti ed inizierà l’Era dell’oro. Ma mentre parlava, qualcuno gli ha detto che Carosello era già finito e doveva andare a nanna…

di Antonio Longo

Comments are closed.