ELEZIONI. Agcom ordina alle tv di dare spazio a Lista Consumatori. Soddisfatto il Codacons

Vittoria di Lista Consumatori in materia di par condicio e rispetto delle regole sulla parità di accesso ai mezzi di informazione. L’Autorità per le Comunicazioni ha infatti accolto oggi i ricorsi presentati dal movimento politico, e ha ordinato a Rai, Rti e La7 di ospitare entro 48 ore, all’interno delle trasmissioni di informazione e di approfondimento, i rappresentanti di Lista Consumatori. "Siamo molto soddisfatti della decisione dell’AGCOM – afferma il Portavoce di Lista Consumatori Carlo Rienzi – tuttavia l’ingiusta esclusione subita finora dal movimento, ha arrecato ingenti danni alla Lista e ai suoi rappresentanti, in un momento di campagna elettorale molto delicato. Per questo motivo presenteremo una richiesta di risarcimento danni alle reti tv pari a 2,5 milioni di euro".

"Considerato – si legge nella sentenza – che la società concessionaria in questione non ha assicurato nel periodo considerato, nei confronti della lista denunciante, adeguata presenza nei programmi di informazione sui temi della campagna elettorale, tali da garantire l’effettivo rispetto dei principi recati dall’articolo 9 della delibera n. 29/06/CSP ed, in particolare, della parità di accesso tra le liste concorrenti in condizioni di parità di trattamento e, quindi, della completezza dell’informazione … ORDINA … di assicurare, nel termine di 48 ore dalla notifica del presente provvedimento, l’adeguata presenza del soggetto politico Lista Consumatori C.O.D.A.CONS – Democrazia Cristiana nei programmi di approfondimento informativo della predetta emittente, al fine di assicurare la parità di trattamento, l’apertura alle diverse forze politiche e l’imparzialità dell’informazione tra le liste concorrenti sui temi della competizione elettorale in corso di svolgimento".

 

Comments are closed.