ELEZIONI. Il dibattito sul Flop della Lista Consumatori: intervengono i lettori

"Gentile direttore, il suo intervento in merito alla presentazione del codacons alle elezioni politiche è un segno di grande intelligenza di chi tutela i consumatori senza perseguire altre finalità. L’indipendenza delle associazioni deve essere totale e svincolata da logiche politiche o da "collegamenti" con lobby economiche. Faccio un esempio per spiegarmi: Codacons si schiera con la sinistra che è risaputo è collegata con le Coop, la sinistra propone i farmaci nei supermercati e i maggiori fautori di questa operazione sono proprio le Coop che naturalmente hanno l’appoggio del Codacons. Che credibilità può avere il Codacons? Posso pensare che ci siano interessi di parte?
Ne approfitto per farLe i complimenti per il suo sito e le Sue iniziative".

L.M

 

"Caro Direttore, sono un assiduo lettore delle news che mi arrivano via Internet. Mi associo a lei nel giudizio che ha dato in merito allo schieramento della lista consumatori. E’ vergognoso che un rappresentante dei consumatori, invece che fare gli interessi dei suoi rappresentati, che possono
essere, anzi sono, trasversali ai partiti, si candidi per uno di questi, e quindi contro gli altri.I o penso e spero che, come ha fatto flop politicamente, faccia un flop anche con gli iscritti di questa lista, se lo merita".

D.F

Comments are closed.