ENERGIA. Nucleare, Corte Costituzionale rigetta ricorsi delle Regioni

Regioni e nucleare: la Corte Costituzionale si è pronunciata sui ricorsi presentati dalle Regioni nei confronti della legge delega sul nucleare, rigettandoli perché ritenuti in parte infondati e in parte inammissibili. Come si legge in una nota stampa, "la Corte costituzionale su ricorso di 11 Regioni è stata chiamata a giudicare su questioni relative al riparto della competenza legislativa fra Stato e Regioni in tema di produzione dell’energia elettrica nucleare; le ricorrenti ritenevano costituzionalmente illegittime alcune disposizioni contenute nella legge di delega n. 99 del 2009. La Corte costituzionale ha dichiarato queste censure in parte infondate ed in parte inammissibili. La motivazione verrà depositata nelle prossime settimane".

Comments are closed.