ENERGIA. AEEG: gas, rischio aumenti. Codacons: “Governo congeli tariffe”

Il Governo blocchi gli aumenti delle tariffe energetiche. È quanto chiede il Codacons, per il quale "un aumento delle tariffe del gas, in questo momento di crisi e con la manovra finanziaria alle porte, rappresenterebbe una sciagura per le famiglie italiane". L’associazione fa riferimento alle odierne affermazioni del presidente dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas Alessandro Ortis, per il quale nel settore del gas, senza un aumento della concorrenza, "l’attuale andamento del prezzo del petrolio e il cambio dollaro/euro, in assenza di interventi correttivi, non potrebbero che indurre a breve un aumento dei prezzi per i consumatori finali".

"Il Governo, così come vuole bloccare gli stipendi dei dipendenti pubblici, deve congelare per 4 anni le tariffe energetiche, impedendo aumenti che danneggerebbero in modo irreversibile i nuclei familiari più poveri – commenta il presidente Codacons Carlo Rienzi – È impensabile bloccare gli stipendi e permettere che le bollette rincarino, perché così facendo si impoverirebbero ulteriormente i cittadini, con conseguenze drastiche sul fronte dei consumi".

Comments are closed.