ENERGIA. Agenzia nucleare, Veronesi lascia

L’Agenzia per la sicurezza nucleare perde il suo presidente. Umberto Veronesi – la cui nomina era stata peraltro accolta da numerose polemiche da parte di Consumatori e ambientalisti – ha infatti annunciato le sue dimissioni. In un colloquio con il Sole 24 Ore, Veronesi ha spiegato: "Mi sono dimesso da qualcosa che era nato asfittico e non ha mai preso forma. Avevo accettato solo perché confidavo in un progetto italiano di grande respiro per lo sviluppo della fisica nucleare e delle sue applicazioni nell’energia, ma non solo. Così non me la sento. Non voglio certo occuparmi, nella migliore delle ipotesi, solo di scorie". Non usa mezzi termini Greenpeace Italia, che per voce del Direttore esecutivo Giuseppe Onufrio commenta: "Finalmente si risolve un imbarazzante equivoco: quello di aver nominato una persona non competente in materia di sicurezza nucleare".

Comments are closed.