ENERGIA. Al via conciliazione Edison – Consumatori

Da oggi anche i clienti di Edison potranno risolvere le eventuali controversie in modo veloce, semplice e gratuito. E’ stato siglato, infatti, il Protocollo di conciliazione Edison – Associazioni dei Consumatori aderenti al Cncu. In virtù di questo accordo tutti i consumatori potranno avviare la procedura di conciliazione rivolgendosi alle associazioni Acu, Adiconsum, Adoc, Adusbef, Altroconsumo, Assoutenti, Casa del Consumatore, Centro Tutela dei Consumatori Utenti – Verbraucherzentrale Südtirol, Cittadinanzattiva, Codici, Confconsumatori, Federconsumatori, Lega Consumatori, Movimento Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Unione Nazionale Consumatori oppure direttamente a Edison.

"Dall’ingresso nel mercato dei consumatori finali, Edison ha creduto nella trasparenza come fattore di successo. L’accordo raggiunto grazie alla collaborazione con le Associazioni dei Consumatori è l’ulteriore conferma della nostra attenzione al cliente." ha dichiarato Umberto Quadrino, Amministratore Delegato di Edison "Con un servizio clienti attivo ventiquattro ore su ventiquattro, offerte commerciali molto competitive, chiarezza e semplicità nelle clausole contrattuali abbiamo inaugurato in Italia un nuovo approccio al consumatore. Il protocollo che oggi sigliamo è uno strumento fondamentale per risolvere in modo rapido, trasparente e soddisfacente ogni eventuale controversia." Potranno accedere alla conciliazione tutti i clienti residenziali che hanno un contratto di fornitura di energia elettrica o gas con Edison.

"L’accordo che abbiamo siglato nasce dal lavoro condotto nell’arco di tutto un anno con le Associazioni dei Consumatori, con le quali collaboriamo costantemente" ha dichiarato Alessandro Zunino, Direttore Commerciale di Edison "Lo strumento per la risoluzione amichevole, volontaria e gratuita delle controversie ci consente di fornire ai cittadini un livello di servizio sempre più elevato. Il percorso è molto semplice. Il cliente che ha inviato ad Edison un reclamo scritto e ritiene la risposta insoddisfacente o non l’ha ricevuta nei previsti quaranta giorni dall’invio può avviare la procedura di conciliazione direttamente oppure attraverso una delle Associazioni dei Consumatori che hanno aderito all’accordo".

"E’ sufficiente compilare il modulo disponibile sia sul sito internet di Edison Energia sia presso le sedi territoriali o sui siti internet delle Associazioni dove è possibile anche consultare una guida pratica alla conciliazione con tutte le informazioni necessarie per accedere al servizio" prosegue Zunino "Una volta attivata la procedura, i due conciliatori, uno per parte Edison e l’altro per conto dei consumatori, senza nessun filtro del giudice, si incontrano e discutono il caso per cercare di raggiungere un accordo da sottoporre successivamente al cliente, il quale deciderà se accettarlo o meno."

Comments are closed.