ENERGIA. Area Mediterraneo, al via piano di lavoro 2008-10. Italia firma accordo con Albania

E’ stato approvato oggi il Programma di lavoro 2008-2010 del MEDREG, il Mediterranean Working Group on Electricity and Natural Gas Regulation presieduto dall’Autorità italiana. L’annuncio è stato dato nel corso della terza General Assembly del MEDREG, organismo permanente istituito per armonizzare l’attività di regolazione dei mercati energetici dei Paesi del bacino Mediterraneo, che si è svolta presso il ministero degli Affari Esteri. All’incontro hanno partecipato: le Autorità di regolazione dei Paesi del Mediterraneo; la Commissione europea; il Council of European Energy Regulators (CEER); la Rome Euro-Mediterranean Energy Platform (REMEP) e la Florence School of Regulation (FSR).

In occasione dell’Assemblea MEDREG, il Presidente dell’Autorità italiana, Alessandro Ortis, e quello dell’Autorità albanese (Autorità di regolazione elettrica – ERE), Bujar Nepravishta, hanno firmato un "Accordo di collaborazione" con cui si impegnano a cooperare mediante il reciproco scambio di informazioni e sulla base di un dettagliato programma condiviso di lavoro annuale, nei seguenti ambiti: tariffe e mercati; qualità dei servizi, controlli e verifiche; interconnessioni e scambi transfrontalieri; trasporto e distribuzione; produzione (da fonti rinnovabili comprese), commercializzazione e vendita; efficienza energetica e tutela ambientale.

Lo scopo è di elaborare un quadro regolatorio stabile, in grado di favorire l’efficiente funzionamento dei due mercati; lo sviluppo delle infrastrutture anche di interconnessione; l’efficiente allocazione della capacità di interconnessione e trasporto; gli approvvigionamenti energetici e lo sviluppo degli investimenti.

La collaborazione tra l’Autorità italiana e quella albanese intende offrire un contributo all’ulteriore rafforzamento dei rapporti fra le Istituzioni parlamentari e governative dei due Paesi e si inserisce nel contesto delle relazioni che, anche storicamente, caratterizzano i rapporti tra Albania ed Italia.
L’accordo di oggi si aggiunge alle relazioni già in corso fra le due Autorità in ambito multilaterale; fra queste, in particolare, l’iniziativa che ha contribuito all’adesione dell’Albania all’Energy Community Treaty, siglato ad Atene nell’ottobre 2005.

Comments are closed.