ENERGIA. Authority, da oggi prezzi più bassi per elettricità e gas

Oggi, 1° ottobre, scattano i nuovi aggiornamento dei prezzi dell’energia elettrica e del gas decisi dall’Autorità per l’energia elettrica ed il gas. Diminuzioni dello 0,5% dei prezzi di riferimento dell’energia elettrica e dello 0,1% di quelli del gas. La spesa media annua di una famiglia tipo sarà quindi di 421 euro per la bolletta elettrica (27 euro in meno rispetto al 2009) e di 1.013 euro per la bolletta del gas (2 euro in meno rispetto al 2009). Senza l’intervento dell’Autorità la bolletta del gas avrebbe registrato un aumento del 3,2%. L’Autorità ha modificato il metodo di calcolo della materia prima gas per trasferire tempestivamente ai consumatori finali i benefici emergenti dai ridotti prezzi internazionali del gas spot e dalle rinegoziazioni dei contratti a lungo termine take or pay;si tratta di benefici legati ai nuovi scenari di mercato ed alla crescente produzione di gas non convenzionale.

L’Autorità ha ricordato che ad oggi sono già più di 1.800.000 i bonus elettrici ottenuti dalle famiglie in difficoltà e quasi 450.000 i bonus gas. E, dal 1° luglio 2010, sono circa 13 milioni le famiglie interessate dai prezzi bioari.

"Avevamo visto giusto quando avevamo chiesto all’Autorità di tener conto del boom del mercato del gas non convenzionale (shale-gas) – commentano Adiconsum, Adusbef, Assoutenti, Cittadinanzattiva, Confconsumatori, Federconsumatori e Movimento Consumatori – Naturalmente siamo pronti a denunciare ed ostacolare ogni comportamento delle imprese che non vada in questa direzione, così come per la questione della rateizzazione delle bollette. Su richiesta di ANIGAS – Associazione Imprese Gas, infatti, è stata sospesa dal Tar della Lombardia la delibera 85/10 del 9-6-2010 dell’Autorità dell’Energia che prevedeva, per le bollette di conguaglio del gas, l’obbligo per le imprese di accordare una rateizzazione con la stessa cadenza temporale delle bollette (ovvero, trimestrale solo per bollette trimestrali, quadrimestrale solo per bollette quadrimestrali e via dicendo). Tuttavia – concludono le Associazioni – in attesa che si chiarisca la questione, i consumatori che avessero la necessità di concordare delle rate che abbiano la stessa cadenza delle bollette, sono invitati a rivolgersi alle nostre sedi per richiedere informazioni ed assistenza sin dalla presentazione della richiesta, e per pianificare la rateizzazione delle bollette di conguaglio con il proprio gestore".

Comments are closed.