ENERGIA. Authority: diminuiscono i minuti di interruzione del servizio elettrico

La qualità del servizio elettrico italiano migliora anche grazie agli interventi delle società di distribuzione elettrica a favore della qualità tecnica del servizio. Nel 2009, infatti, i minuti di interruzione per famiglie e piccole aziende, sono diminuiti da 90 a 78. E la durata delle interruzioni senza preavviso è scesa ancor di più, da 50 a 46 minuti per cliente all’anno. Il numero complessivo di interruzioni senza preavviso lunghe si è attestato a 2,35 interruzioni per cliente all’anno (2,37 nel 2008), mentre il numero di interruzioni brevi per cliente si è attestato a 3,54, contro le 3,62 registrate nel 2008. All’origine delle interruzioni si conferma l’impatto degli eventi meteorologici eccezionali, che già avevano influenzato negativamente i risultati del 2008.

Per premiare questi risultati l’Autorità per l’energia elettrica ed il gas ha assegnato alle imprese meritevoli 53 milioni di premi e 47 milioni per la diminuzione del numero totale di interruzioni. Dall’altro lato l’Autorità ha inflitto 35 milioni di euro di penali alle imprese che non hanno raggiunto i livelli minimi qualitativi fissati dall’Autorità stessa. E’ questo il bilancio del meccanismo di premi e penali introdotto dall’Autorità per promuovere un continuo miglioramento della qualità del servizio elettrico, riferito alle interruzioni imputabili alle imprese.

 

Comments are closed.