ENERGIA. Authority, interventi sul mercato del gas

L’Autorità per l’energia elettrica e il gas promuove lo sviluppo dei mercati del gas naturale all’ingrosso e al dettaglio attraverso interventi di regolazione per i servizi di trasporto, bilanciamento, stoccaggio e distribuzione. L’obiettivo è quello di garantire la continuità di funzionamento del sistema nel rispetto delle previsioni del "terzo pacchetto energia" e della legge comunitaria 2009.

Gli interventi sono contenuti nel documento per la consultazione DCO 25/10 aperto ai suggerimenti fino al prossimo 24 settembre. Gli interventi previsti mirano inoltre a favorire la creazione e lo sviluppo di una borsa del gas naturale, a promuovere l’integrazione del mercato italiano del gas nel contesto europeo e l’interazione tra il mercato del gas e quello elettrico, determinante per evitare distorsioni nel mercato elettrico, in particolare nel mercato per i servizi di dispacciamento.

I principali interventi evolutivi della regolazione riguardano:

  • l’introduzione di un bilanciamento basato su criteri di mercato e le necessarie modifiche ai servizi di stoccaggio;
  • l’introduzione di un sistema di monitoraggio delle potenziali posizioni debitorie/creditorie degli utenti del servizio di trasporto e bilanciamento (nell’ambito dell’omonimo servizio) e, quindi, nei confronti del sistema; l’individuazione di garanzie a copertura delle medesime posizioni e di meccanismi che consentano la limitazione delle posizioni debitorie degli operatori nei confronti del sistema;
  • la modifica delle tempistiche per la nomina delle immissioni e dei prelievi nel sistema di trasporto nazionale, per garantire la massima flessibilità agli operatori, aumentando così la liquidità potenziale dei mercati spot, e rendere tali tempistiche coerenti e compatibili con quelle dei sistemi gas europei interconnessi, favorendo così gli scambi di gas naturale all’interno dell’Unione europea;
  • la revisione delle modalità e delle tempistiche di determinazione delle partite economiche del bilanciamento (chiusura dei bilanci – settlement), ivi incluse le modalità per la profilazione convenzionale giornaliera dei punti di prelievo non misurati giornalieri (load profiling);
  • la modifica dei criteri di conferimento e l’introduzione degli altri aspetti previsti all’articolo 4 della deliberazione ARG/gas 184/09.

Comments are closed.