ENERGIA. Autorità approva le nuove fasce orarie per l’elettricità

Via libera dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas alle nuove fasce orarie in vigore dall’1 gennaio 2007. Il sistema approvato prevede 3 differenti fasce orarie che consentono la differenziazione del valore dell’energia elettrica tra le ore diurne e notturne e tra i giorni feriali, il sabato e le festività. In particolare, la prima fascia, quella dell’ora di punta, andrà dalle ore 8.00 alle ore 19.00 dal lunedì al venerdì. Le ore intermedie saranno invece, nei giorni feriali dalle ore 7.00 alle ore 8.00 e dalle ore 19.00 alle ore 23.00, mentre nei giorni di sabato dalle ore 7.00 alle ore 23.00. La fascia fuori punta, nei giorni dal lunedì al venerdì, andrà dalle ore 23.00 alle ore 7.00, mentre nei giorni di domenica e festivi tutte le ore della giornata.

La semplicità della struttura delle nuove fasce orarie – precisa l’Authority – la rende facilmente utilizzabile dagli operatori e particolarmente adatta a fornire un efficace segnale di prezzo ai clienti finali; ciò anche a sostegno di un uso sempre più razionale dell’energia e del risparmio. Il documento di consultazione aveva proposto 3 opzioni alternative rispetto alla configurazione attualmente in vigore, confrontando le opzioni in termini di: omogeneità, all’interno della singola fascia, del valore atteso dell’energia elettrica fornita al cliente finale in ciascuna ora; di semplicità e stabilità della struttura temporale.

Comments are closed.