ENERGIA. Autorità multa Exergia per forniture avviate senza contratto

L’Autorità per l’energia ha multato per 780 mila euro la società Exergia, per condotta irregolare nella procedura di switching, ossia di cambio fornitore. Sono diverse migliaia i clienti coinvolti e, a seguito di numerose segnalazioni dei consumatori, l’Autorità ha avviato un’istruttoria da cui è emerso che Exergia, senza aver prima stipulato contratti per la fornitura di energia elettrica, ha indebitamente richiesto accesso alla rete di distribuzione. Tale irregolare comportamento ha ostacolato e temporaneamente impedito l’esecuzione dei contratti da parte dei venditori regolarmente titolari della fornitura, danneggiando così anche i clienti stessi che, in alcuni casi, hanno subito doppie fatturazioni.

L’Autorità ha intimato ad Exergia di provvedere allo storno delle fatture impropriamente emesse nei confronti dei clienti danneggiati e alla restituzione delle somme eventualmente corrisposte. Nella determinazione della sanzione si è tenuto conto che Exergia, per porre rimedio alle conseguenze della violazione ancor prima dell’avvio del procedimento da parte dell’Autorità, per circa la metà dei clienti coinvolti ha proposto e concluso accordi transattivi con i venditori ostacolati.

Comments are closed.