ENERGIA. Autorità avvia indagine conoscitiva su impianti produzione

L’Autorità per l’energia ha avviato un’istruttoria conoscitiva sulle modalità ed i tempi per la connessione alle reti degli impianti di produzione di energia elettrica, alimentati sia con fonti tradizionali che con fonti rinnovabili. L’obiettivo è di approfondire la situazione relativa all’applicazione delle disposizioni dell’Autorità in materia di connessioni alla rete degli impianti di produzione di energia elettrica, sempre più diffusi sul territorio nazionale.

L’Autorità ricorda che in base al decreto legislativo n.79/99 il gestore della rete di trasmissione nazionale "ha l’obbligo di connettere alla rete tutti i soggetti che ne facciano richiesta, senza compromettere la continuità del servizio e purché siano rispettate le regole tecniche e le condizioni tecnico-economiche di accesso e di interconnessione definite dall’Autorità; l’eventuale rifiuto di accesso alla rete deve essere debitamente motivato dal gestore". Lo stesso obbligo vale per le imprese distributrici che devono "connettere alle proprie reti tutti i soggetti che lo richiedano, senza compromettere la continuità del servizio e purché siano rispettate le regole tecniche e le deliberazioni emanate dall’Autorità in materia di tariffe, contributi ed oneri".

La delibera VIS 42/11 è disponibile sul sito www.autorita.energia.it

Comments are closed.